venerdì 24 ottobre 2008

Cosa sarà mai?


Non so quanti di voi conoscono questa particolare pentola in terracotta.
E' un regalo di qualche anno fà della mia zietta che si è rivelato molto utile.
E' una patatiera, così dovrebbe dirsi, ma io la utilizzo anche per fare le caldarroste!
Esatto miei cari. Anche se ho il camino mi scoccio a mettere le castagne sul fuoco.
Devi sempre stare a girarle, sporco tutta la sala, una seccatura. Invece con questa padella vengono delle caldarroste magnifiche!
Le potete vedere qui sotto.
Basta praticare un taglio alle castagne metterle in pentola e ... le birolle son pronte. Buon fine settimana a tutti! Denise





4 commenti:

Fiorella ha detto...

Ciao Denise, ho scoperto il tuo blog, o meglio i tuoi blog, da quello di Manu e Silvia.
Devo dire che quello giuridico è interessantissimo. Non sono ancora lareata, mi mancano altri 2anni, ma devo dire che il tuo blog gsiuridico è davvero molto utile sopratutto per noi studenti.
Penso che verrò a trovarti spesso.

Buon we

manu e silvia ha detto...

Che stana questa pentola? noi le castagne le arrostiamo su una piasta con coperchio...ma sicuramente il risultato migliore lo ottineni tu con la "patatiera"!Ma a cos'altro serve? e le patate come le fà??

LUISA ha detto...

Ma Denise quante ne sai! Fantastica questa pentola...dai dicci anche a noi le patate come si fanno e, soprattutto, è una pentola che si trova ancora in commercio o è una di quelle belle cose che solo le nostre nonne e zie hanno potuto apprezzare?
Baci
Luisa

Miriam Turoldo ha detto...

ciao a tutte!
visto l'entusiasmo suscitato dalle pentole cuocipatate, mi permetto di dirvi che IO LE FACCIO! ho iniziato appena ne ho provata una ed ora sono diventata una vera appassionata, le costruisco in terracotta pirofila e vanno anche e seprattutto nel microonde!
se volete vedere le mie patatiere eccole qui:
http://miaterracotta.blogspot.com/2011/03/pentola-cuocipatate-margherita-in.html
http://miaterracotta.blogspot.com/search/label/CUOCIPATATE
vi aspetto
un saluto a tutte ancora e un gran complimento a Denise!

Miriam